L’Inter espugna Udine e si avvicina alla zona Europa

Pubblicato il 29 aprile 2015 da redazione

Soccer: Serie A; Udinese-Inter

UDINE. – L’Inter espugna Udine. Al Friuli finisce 2 a 1 in favore della squadra di Mancini, forte della doppia superiorità numerica per le espulsioni di Domizzi e Badu tra le fila bianconere. Decide ancora Podolski, subentrato dalla panchina. La grinta e il cuore messo in campo dall’Udinese non basta a riacciuffare almeno un pareggio. La festa friulana per il gol numero 205 di Di Natale, che eguaglia Roberto Baggio nella classifica dei marcatori più prolifici di sempre in serie A, è rovinata.

Le due squadre si affrontano a specchio. Stramaccioni non sconfessa l’adagio ”squadra che vince non si cambia” e riconferma l’11 anti-Diavolo con un solo cambio, Thereau per Geijo non al top della condizione, per confermare il trend di crescita visto con il Milan. Mancini opta per Hernanes trequartista alle spalle della coppia d’attacco Icardi-Palacio, per rilanciare la rincorsa dell’Inter a un posto in Europa, riaperta con la vittoria di sabato sulla Roma.

La gara promette spettacolo. E già i primi minuti non tradiscono le aspettative. L’Udinese pressa subito alta. L’Inter non si lascia schiacciare però nella sua metà campo. Anzi è proprio la squadra nerazzurra a collezionare le occasioni migliori. A tenere il punteggio fermo sullo 0 a 0 fino al riposo ci pensa Karnezis. Decisivo con diverse parate. La prima già al 10′ quando Icardi innesca Guarin che prova la conclusione dalla lunga distanza. Il portiere greco si oppone in un paio di occasioni ai tentativi di Hernanes. Ma il vero miracolo lo compie nel recupero della prima frazione di gara quando d’istinto si oppone ancora a una conclusione a botta sicura del brasiliano, a due passi dalla porta.

La strada, però, si è già messa in salita per l’Udinese, con l’espulsione di Domizzi al 40′ del primo tempo. Già ammonito per proteste a inizio gara, il centrale bianconero entra in evidente ritardo ancora su Hernanes. Il secondo giallo è inevitabile. E costringe Stramaccioni a cambiare i suoi piani. Fuori Guilherme e dentro Pasquale per dare maggiore copertura in fase difensiva.

L’Inter sfrutta la superiorità numerica. Partendo subito all’attacco nella ripresa. Il tempo di arrivare in area e Kovacic si procura un fallo da rigore. L’arbitro punisce un intervento in scivolata di Danilo, ma l’episodio è di quelli da moviola. Tra le proteste bianconere, Icardi mantiene i nervi saldi e spedisce nell’angolino alla destra di Karnezis.

L’Udinese non ci sta. E trova il pareggio immediato. Allan serve l’assist per Di Natale che supera il proprio difensore e di destro trafigge l’ex compagno di squadra, Handanovic. Il capitano bianconero scrive un’atra pagina di storia calcistica. Eguaglia Roberto Baggio tra i migliori marcatori di sempre della serie A. E’ il gol numero 205.

Il nervosismo in campo è palpabile. Lo si vede al 13′ quando Badu si becca un doppio giallo nel giro di una manciata di secondi per proteste che gli vale un’espulsione tanto ingenua quanto evitabilissima. L’Udinese è in 9 contro 11, costretta a togliere Di Natale, inserendo Kone per dare più consistenza a centrocampo. Non basta. Podolski appena subentrato, quasi al suo primo pallone toccato, indovina un gran gol dal limite dell’area nel sette della porta bianconera.

Il doppio vantaggio numerico non basta però all’Inter per dilagare. I nerazzurri tentano in maniera troppo molle di bucare ancora la difesa bianconera. Al contrario l’Udinese moltiplica gli sforzi e dà sempre l’impressione di poter far male. Caparbia alla ricerca del pareggio fino all’ultimo secondo di gara. Lo sfiora con un colpo di testa di Perica su assist di Allan, deviato all’ultimo secondo da D’Ambrosio.
(di Elena Viotto/ANSA)

Ultima ora

19:58Nuoto: Europei, Sabbioni argento nei 100 dorso

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Argento di Simone Sabbioni nei 100 metri dorso agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen. L'azzurro con il tempo di 49"68 ha stabilito il record italiano in vasca corta, migliorando il proprio 49"96, ottenuto agli assoluti di Riccione. L'oro è andato al russo Kliment Kolesnikov (48"99), il bronzo al rumeno Robert-Andrei Glinta (49"99).

19:47Banche: Zoggia, chiediamo audizione Boschi in Commissione

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Il calendario delle audizioni alla Commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche è chiuso, come deciso alcuni giorni fa. Tuttavia, se il presidente Casini decidesse di riaprirlo, pare evidente e urgente la necessità di ascoltare la Sottosegretaria Boschi. Se il presidente valuterà l'opzione, noi formalizzeremo subito la richiesta di audire Boschi". Lo dichiara il deputato Davide Zoggia (Mdp-LeU), membro della commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche.

19:46Mafia:sciolto comune Lamezia, ‘illecita acquisizione voti’

(ANSA) - CATANZARO, 15 DIC - "Fonti tecniche di prova hanno attestato come la campagna elettorale per il rinnovo degli organi elettivi sia stata caratterizzata da un'illecita acquisizione dei voti che ha riguardato, direttamente o indirettamente, esponenti della maggioranza e della minoranza consiliare". E' uno dei passaggi della relazione al Presidente della Repubblica fatta dal ministro dell'Interno Marco Minniti che ha portato allo scioglimento del Consiglio comunale di Lamezia Terme, terza città calabrese con i suoi 70 mila abitanti, decretato il 22 novembre scorso. Minniti afferma che la relazione del Prefetto alla luce dell'accesso antimafia effettua un "raffronto tra le risultanze dell'accesso attuale e quelle che diedero luogo agli scioglimenti nel 1991 e nel 2002 rinvenendo, in assoluta continuità, la persistenza delle medesime dinamiche collusive e dell'operatività degli stessi personaggi di spicco delle organizzazioni criminali dominanti". L'accesso era stato disposto dal Prefetto di Catanzaro nel giugno 2017.

19:41Milan: Uefa respinge Voluntary Agreement

(ANSA) - MILANO, 15 DIC - La Uefa ha respinto la richiesta di Voluntary Agreement del Milan. Lo annuncia la stessa Uefa con un comunicato pubblicato sul proprio sito. ''Il consiglio - si legge - ha deciso di non approvare la richiesta del club perché ci sono ancora delle incertezze in relazione al rifinanziamento del debito in scadenza nell'ottobre del 2018 e alle garanzie finanziarie del principale azionista''.

19:39Nuoto: 200 farfalla donne, argento a Ilaria Bianchi

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Ilaria Bianchi ha vinto l'argento nella finale dei 200 metri farfalla agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen, con il tempo di 2'04"22, record italiano. L'oro è andato alla tedesca Franziska Hentke (2'03"92), il bronzo alla francese Lara Grangeon (2'04"31).

19:35Nuoto: Europei, bronzo Panziera nei 200 dorso donne

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Margherita Panziera ha vinto il bronzo nella finale dei 200 metri dorso, agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen. La 22enne di Montebelluna - allenata a Roma da Gianluca Belfiore - con il tempo di 2'02"43 è stata preceduta dal'ungherese Katinka Hosszu (2'01"59) e dall'ucraina Daryna Zevina (2'02"27). Panziera ha migliorato il primato italiano che lei stessa aveva stabilito a Riccione due settimane fa in 2'03"15.

19:33Corea Nord: Guterres offre buoni uffici soluzione pacifica

(ANSA) - NEW YORK, 15 DIC - Il Segretario Generale dell'Onu Antonio Guterres ha offerto i suoi "buoni uffici" per evitare che l'"allarmante" programma nucleare della Corea del Nord finisca accidentalmente per provocare un conflitto dalle conseguenze devastanti. Parlando in Consiglio di Sicurezza, Guterres ha detto che l'Onu mette a disposizione i suoi assett strategici in tre aree chiave: imparzialità, valori e principi per soluzioni diplomatiche pacifiche e canali di comunicazione con tutte le parti: "Le Nazioni Unite sono un luogo dove tutte le sei parti sono rappresentate e possono interagire per ridurre le differenze e promuovere misure di costruzione di fiducia reciproca".

Archivio Ultima ora