Ungheria: Ue, pena morte contro nostri valori fondamentali

(ANSA) – BRUXELLES, 30 APR – “Non c’è dubbio che la reintroduzione della pena di morte sarebbe contraria ai valori fondamentali dell’Ue”, così il primo vice presidente della Commissione europea Frans Timmermans dopo che il premier ungherese Viktor Orban ha evocato la possibilità di reintrodurre la pena di morte nel Paese. “L’abolizione della pena di morte è stata una pietra miliare nell’evoluzione dei diritti fondamentali in Europa, conferendo al nostro continente l’autorità morale di fare campagna in tutto il mondo”.

Condividi: