‘Ndrangheta: inchiesta San Michele, chiesto giudizio per 31

(ANSA) – TORINO, 30 APR – La procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per i 31 indagati nell’inchiesta San Michele sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta in Piemonte. I pm Roberto Sparagna e Antonio Smeriglio contestano, a vario titolo, tentativi di infiltrazione in appalti per lavori pubblici e per lo smaltimento dei rifiuti, tra cui anche uno nei subappalti dei cantieri Tav. Secondo i carabinieri, che hanno indagato, la cellula scoperta sarebbe collegata a quella di San Mauro Marchesato, nel Reggino.(ANSA).

Condividi: