Sisma Nepal: Antonini a casa, ma ancora molto provato

(ANSA) – ANCONA, 1 MAG – E’ ancora molto provato, ”non tanto fisicamente. E’ ‘sgraffignato’, gli fa male la schiena, ma quelle sono cose che passano” Giuseppe (Pino) Antonini, lo speleologo anconetano scampato al terremoto del Nepal. E’ tornato a casa la notte scorsa. ‘Sono le ferite dentro che pesano” dice la madre Romilda. Antonini ha perso sotto le macerie due amici, Gigliola Mancinelli e Oskar Piazza, ma ha salvato il terzo, Giovanni Pizzorni.

Condividi: