Calcio venezuelano: Caracas-Táchira, in palio c’é il Clausura

caracas-tachira

CARACAS – Ci sono attimi che arginano il tempo, isole fuori dalle rotte della storia. Sono momenti bianchi come una luce accecante, aggrediti dal nero dell’assenza di logica, azzurri come il cielo infinito della speranza.

Domenica, Caracas, sarà un universo parallelo: fatto di orgoglio, coraggio, decisione. Non tutte le emozioni vivono incastrate in una cornice: le più profonde, spesso, fluttuano libere. Dopo 16 partite tutto si decide in un’ultima grande sfida. Al termine di una stagione più che combattuta, ad assegnare il titolo del Torneo Clausura saranno gli ultimi novanta minuti di gioco. Un finale da sogno per una squadra, un incubo per l’altra. Questa è la finale delle finali, la sfida delle sfide, per decidere chi si aggiudicherà il campionato.

Lo stadio Olimpico della Ucv si prepara ad ospitare Caracas e Deportivo Táchira. Le prime della classe, separate da appena due punti. Gli aurinegros sanno che, in caso di vittoria o pareggio, saranno campioni del Torneo Clausura.

Il Táchira sbarca allo stadio Olimpico come capolista grazie alla vittoria per 3-0 nel recupero contro il Deportivo Lara. In questo Torneo Clausura, la compagine allenata da Daniel Farias é stata la migliore giocando in casa ottenendo 27 dei 27 punti possibili. Le uniche due sconfitte sono arrivate in trasferta. Il Caracas ha il vantaggio di giocare questa sorta di finale tra le mura amiche. Sul prato dell’Olimpico i tifosi potranno ammirare il miglior attacco (Táchira) e la miglior difesa (Caracas).

Dal 2004 fino ad oggi, Caracas e Deportivo Táchira si sono affrontati 37 volte, con un bilancio di 13 vittorie capitoline, 15 pareggi e 9 vittorie andine.

I grandi allenatori capiscono come andrà già dentro il tunnel. Guardano gli occhi degli avversari, e quelli dei propri giocatori. Sono i secondi in cui cala il silenzio, rotto solo dal rumore attutito del pubblico che fuori già spinge, dai tacchetti sul cemento. Si sente l’odore dell’erba che l’aria fredda che ti passa per la spalla. Lì Eduardo Saragò e Daniel Farías in fondo sono soli. Quello che dovevano dire lo hanno gia detto. Sono solo pochi passi, il tempo per un incoraggiamento, per uno sguardo d’intesa, perché fuori da ogni tunnel, nella vita di un uomo, fuori da ogni tunnel c’è luce, speranza, il proprio destino.

Forse l’ultima di campionato più esaltante nella storia della Primera Divisón: Caracas e Deportivo Táchira sono a un passo dal diventare campioni, ma chi sarà a festeggiare domenica? Oltre al ‘clásico’ per l’ultima di campionato si sfideranno: Deportivo La Guaira-Tucanes, Zamora-Zulia, Aragua-Portuguesa. Lara-Anzoátegui, Mineros-Llaneros, Metropolitanos-Atlético Venezuela, Estudiantes-Carabobo e Trujillanos-Petare.