Italicum: Cuperlo, non votiamo a favore ma no agguati

(ANSA) – BOLOGNA, 3 MAG – “Domani non esprimerò voto favorevole, ma decideremo insieme agli altri se non partecipare alla votazione o esprimere voto contrario. Lo faremo nella chiarezza, senza nessun agguato”. Lo dice Gianni Cuperlo aggiungendo che la minoranza Pd “non ha mai chiesto né pensato di chiedere il voto segreto: se possibile sarebbe meglio che anche altri evitassero di chiederlo”.

Condividi: