Calcio venezuelano: Táchira campione grazie al miracolo di Wilker Ángel

 

tachira festa

CARACAS – Tutto sembrava perso per il Deportivo Táchira. Edder Farías aveva portato in vantaggio il Caracas all’ottantottesimo del ‘clásico’ ed Alain Baroja era un muro tra i tre pali dei ‘rojos’: fermando tutti i tiri gialloneri. Ma, nell’ultimo secondo di gioco é sbucato nell’area capitolina Wilker Ángel, per far calare il gelo sulla curva sud dello stadio Olimpico, mentre é esplosa la festa nella gradinata nord per festeggiare il Torneo Clausura.

L’ex di turno, César ‘Maestrico’ González aveva portato in vantaggio gli ospiti dopo 14 minuti di gioco, dopo un rinvio sbagliato di Jhonder Cadiz. Ma il Caracas spinto dal calore del pubblico non si é tirato indietro ed ha trovato il pari al 22’ con Féliz Casseres che con un missile dal limite dell’area ha fulminato Liebeskind. Con lo score sull’1-1, si va al riposo, ma prima del ritorno negli spogliatoi il protagonista é stato Baroja con due interventi dove ha negato il grido del gol a Flores ed Orozco. Come da pronostico, lo spettacolo sul rettangolo verde e sulle gradinate non é mancato.

Nella ripresa, entrambe le formazioni hanno avuto occasioni per portarsi in vantaggio. La prima squadra che ha avuto la possibiltà di segnare il secondo gol é stato il Caracas. I capitolini erano obbligati a vincere per ottenere il Torneo Clausura, il pareggio o la sconfitta regalava la vittoria al Táchira, come alla fine é accaduto. Farías ha segnato la rete del 2-1 per i ‘rojos del Ávila, il suo 17º centro stagionale e settima rete consecutiva, mancavano 10 minuti ed il Caracas accarezzata il Clausura. Il ‘carrusel aurinegro’ aveva l’obbligo di pareggiare, ha iniziato a guadagnare terreno ed avvicinarsi alla porta difesa da Baroja. Il numero uno dei capitolini ha saputo rispondere su ogni azione dove era necesario il suo intervento.

Il Caracas si era lasciato andare sull’onda dell’euforia del gol di Farias e dagli interventi da cineteca di Baroja. Quando mancavano 30 secondi al triplice fischio, Yuber Mosquera tira dal cilindro un cross che ha permesso ad Ángel di deviare in rete la palla che ha permesso ai suoi di alzare la Coppa del Clausura. Domenica prossima, a Valera, ci sarà la gara d’andata della finale scudetto dove il Táchira sfiderà il Trujillanos.

Il resto della 17ª giornata é stata completata dalle seguenti gare: Deportivo La Guaira-Tucanes 3-1, Zamora-Zulia 2-1, Deportivo Lara-Deportivo Anzoátegui 3-1, Metropolitanos-Atlético Venezuela 0-0, Estudiantes-Carabobo 2-1, Mineros-Llaneros 3-1, Trujillanos-Deportivo Petare 1-1 ed Aragua-Portuguesa 4-0.

L’ultima giornata del Clausura ha lasciato i seguenti verdetti: Trujillanos e Deportivo Táchira giocheranno la finale scudetto, entrambe hanno garantito la qualificazione alla fase a gironi della Coppa Libertadores. Il Caracas leader nella classifica acumulada giocherà i preliminari di Coppa Libertadores.

Gli accoppiamenti per i playoff per la Coppa Suramericana sono i seguenti: Estudiantes-Zamora, Carabobo-Aragua, Atlético Venezuela-Deportivo Lara e Tucanes-Mineros. Llaneros e Portuguesa salutano la Primera División.

(Fioravante De Simone)

Condividi: