Tav: in carcere con finti consulenti,riapre processo Vattimo

(ANSA) – TORINO, 6 MAG – Si riapre in tribunale a Torino il caso della visita in carcere dell’europarlamentare Gianni Vattimo a un No Tav detenuto, il giorno di Ferragosto 2013. Davanti a un gup sono stati citati Nicoletta Dosio e Luca Abbà, i due attivisti – presentati come “consulenti” – che lo avevano accompagnato. Entrambi erano stati prosciolti, ma la Cassazione ha annullato la sentenza ordinando alla procura di formulare una nuova imputazione con una differente ipotesi di falso. Vattimo è tuttora indagato.(ANSA).

Condividi: