Niger espelle profughi in fuga Boko Haram,12 morti per caldo

(ANSA) – GAIDAM (NIGERIA), 6 MAG – Il Niger ha espulso dai suoi confini oltre 3.000 nigeriani, fra i quali moltissimi profughi fuggiti dalla violenza di Boko Haram, e nei tre giorni di marcia fino al confine almeno 12 di essi sono morti per il caldo: lo affermano fonti ufficiali e testimoni. La protezione civile della Nigeria ha reso noto di essere stata allertata dal Niger e di aver inviato al confine alcuni mezzi per raccogliere i profughi esausti. Finora ne avrebbe registrati 3.000, ma ne aspetta molti di più.

Condividi: