Moro: Grasso, politica segua suo modo di pensare strategico

(ANSA) – ROMA, 08 MAG – “Il più grande lascito della visione internazionale di Aldo Moro è la sua capacità, che in Italia troppo spesso difetta alle istituzioni e alla politica, di guardare oltre la singola crisi, di pensare strategicamente, di considerare il medio e il lungo periodo come normale dimensione temporale della politica estera”. Lo afferma il presidente del Senato Pietro Grasso aprendo a palazzo Giustiniani i lavori del convegno “Aldo Moro, l’Europa ed il Mediterraneo. “Le criticità che oggi viviamo – rileva – devono essere colte come altrettante opportunità per lavorare sulle fragilità e sulle vulnerabilità; per rafforzare gli strumenti, i processi, i valori e le potenzialità che nel Paese non mancano. Un processo che deve riguardare tutte le articolazioni dello Stato, e richiede in primo luogo una politica capace di definire e perseguire anziché i propri gli interessi dei cittadini e del Paese nel mondo”. (ANSA).

Condividi: