Ciclismo: Contador, i più temibili sono Uran, Porte e Aru

(ANSA) – ROMA, 8 MAG – “Temo tutti allo stesso modo, ma in particolare Uran, Porte e Aru. L’australiano è in gran forma, in Trentino si è dimostrato molto forte, e Aru si è preparato bene”. Alberto Contador, alla vigilia del Giro d’Italia che ha già vinto nel 2008, è nei panni scomodi del favorito. “Dove penso che mi attaccheranno? No, sarò io a dover attaccare gli altri – ribatte il leader della Tinkoff-Saxo – Ho più esperienza rispetto all’ultimo Giro, per il resto non è cambiato nulla. Credo di essere migliorato”.

Condividi: