Sfuma la rabbia del Napoli e rimane la delusione per la beffa Dnipro

Pubblicato il 08 maggio 2015 da redazione

Napoli's Marek Hamsik in action during the Uefa Europa League semifinal

NAPOLI.- Il giorno dopo la grande beffa, la rabbia si stempera, ma rimane la delusione. Incassare un gol come quello, macchiato non da una soltanto, ma addirittura da due clamorose e contemporanee posizioni di fuorigioco, senza che nessuno dei giudici in campo se ne sia accorto, è qualcosa di difficile da mandar giù per tutto l’ambiente napoletano.

E la rabbia e la delusione aumentano soprattutto se si pensa che proprio a causa di quella rete il Napoli rischia di non disputare la finale di Europa League che insegue da ben 26 anni. Oggi i tifosi sono tutti d’accordo nel sostenere che il presidente De Laurentiis abbia fatto bene a tirare le orecchie al capo dell’Uefa, Michel Platini.

Il tifo azzurro, invece, si divide sulla tesi, avanzata dallo stesso De Laurentiis, relativa ad un disegno preordinato che tenderebbe a far fuori il Napoli dalla competizione. In diversi interventi sui social network si critica, invece, la sfuriata del presidente nel timore di ritorsioni dell’Uefa nella partita di ritorno a Kiev, fra una settimana.

Insomma calcio e fantacalcio si mischiano nell’immaginario collettivo e i limiti di una squadra che, chiamata a dover lottare contro un’avversaria non certo irresistibile, anche se ‘armata’ di un formidabile catenaccio stile anni ’60, ha dimostrato di essere incapace di segnare su azione, vengono pietosamente messi da parte e dimenticati.

Intanto la trasferta di Parma è alle porte e non c’è tempo né per leccarsi le ferite, né per riposare. Oggi la squadra si è allenata a Castel Volturno. Dopo il riscaldamento i calciatori hanno svolto lavoro finalizzato al possesso palla ed esercitazioni col pallone. Successivamente il gruppo si è diviso in due parti: corsa e scarico per chi ha giocato contro il Dnipro, mentre gli altri uomini della rosa hanno disputato una partitina a campo ridotto.

La squadra è sempre in silenzio stampa, ma Marek Hamsik è intervenuto con un commento su quanto accaduto ieri sera al San Paolo, pubblicato sul proprio sito ufficiale. ”Se avessimo vinto 4 a 0 – ha scritto lo slovacco – nessuno avrebbe potuto dir nulla. Ci aspettavamo una squadra così. Il Dnipro è ben organizzato, ha una difesa di qualità ma noi nella ripresa abbiamo cambiato marcia. Dopo il gol avremmo potuto farne altri”.

”Non credo – ha aggiunto Hamsik – fosse difficile vederlo il fuorigioco sul gol del pareggio, ma ormai non possiamo farci più nulla. Guardiamo avanti, ci aspetta ancora il ritorno. Ovviamente loro giocheranno in casa e saranno favoriti, ma noi – ha concluso il capitano – abbiamo dimostrato la nostra forza e non ci arrendiamo”.

Ultima ora

19:58Nuoto: Europei, Sabbioni argento nei 100 dorso

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Argento di Simone Sabbioni nei 100 metri dorso agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen. L'azzurro con il tempo di 49"68 ha stabilito il record italiano in vasca corta, migliorando il proprio 49"96, ottenuto agli assoluti di Riccione. L'oro è andato al russo Kliment Kolesnikov (48"99), il bronzo al rumeno Robert-Andrei Glinta (49"99).

19:47Banche: Zoggia, chiediamo audizione Boschi in Commissione

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Il calendario delle audizioni alla Commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche è chiuso, come deciso alcuni giorni fa. Tuttavia, se il presidente Casini decidesse di riaprirlo, pare evidente e urgente la necessità di ascoltare la Sottosegretaria Boschi. Se il presidente valuterà l'opzione, noi formalizzeremo subito la richiesta di audire Boschi". Lo dichiara il deputato Davide Zoggia (Mdp-LeU), membro della commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche.

19:46Mafia:sciolto comune Lamezia, ‘illecita acquisizione voti’

(ANSA) - CATANZARO, 15 DIC - "Fonti tecniche di prova hanno attestato come la campagna elettorale per il rinnovo degli organi elettivi sia stata caratterizzata da un'illecita acquisizione dei voti che ha riguardato, direttamente o indirettamente, esponenti della maggioranza e della minoranza consiliare". E' uno dei passaggi della relazione al Presidente della Repubblica fatta dal ministro dell'Interno Marco Minniti che ha portato allo scioglimento del Consiglio comunale di Lamezia Terme, terza città calabrese con i suoi 70 mila abitanti, decretato il 22 novembre scorso. Minniti afferma che la relazione del Prefetto alla luce dell'accesso antimafia effettua un "raffronto tra le risultanze dell'accesso attuale e quelle che diedero luogo agli scioglimenti nel 1991 e nel 2002 rinvenendo, in assoluta continuità, la persistenza delle medesime dinamiche collusive e dell'operatività degli stessi personaggi di spicco delle organizzazioni criminali dominanti". L'accesso era stato disposto dal Prefetto di Catanzaro nel giugno 2017.

19:41Milan: Uefa respinge Voluntary Agreement

(ANSA) - MILANO, 15 DIC - La Uefa ha respinto la richiesta di Voluntary Agreement del Milan. Lo annuncia la stessa Uefa con un comunicato pubblicato sul proprio sito. ''Il consiglio - si legge - ha deciso di non approvare la richiesta del club perché ci sono ancora delle incertezze in relazione al rifinanziamento del debito in scadenza nell'ottobre del 2018 e alle garanzie finanziarie del principale azionista''.

19:39Nuoto: 200 farfalla donne, argento a Ilaria Bianchi

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Ilaria Bianchi ha vinto l'argento nella finale dei 200 metri farfalla agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen, con il tempo di 2'04"22, record italiano. L'oro è andato alla tedesca Franziska Hentke (2'03"92), il bronzo alla francese Lara Grangeon (2'04"31).

19:35Nuoto: Europei, bronzo Panziera nei 200 dorso donne

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Margherita Panziera ha vinto il bronzo nella finale dei 200 metri dorso, agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen. La 22enne di Montebelluna - allenata a Roma da Gianluca Belfiore - con il tempo di 2'02"43 è stata preceduta dal'ungherese Katinka Hosszu (2'01"59) e dall'ucraina Daryna Zevina (2'02"27). Panziera ha migliorato il primato italiano che lei stessa aveva stabilito a Riccione due settimane fa in 2'03"15.

19:33Corea Nord: Guterres offre buoni uffici soluzione pacifica

(ANSA) - NEW YORK, 15 DIC - Il Segretario Generale dell'Onu Antonio Guterres ha offerto i suoi "buoni uffici" per evitare che l'"allarmante" programma nucleare della Corea del Nord finisca accidentalmente per provocare un conflitto dalle conseguenze devastanti. Parlando in Consiglio di Sicurezza, Guterres ha detto che l'Onu mette a disposizione i suoi assett strategici in tre aree chiave: imparzialità, valori e principi per soluzioni diplomatiche pacifiche e canali di comunicazione con tutte le parti: "Le Nazioni Unite sono un luogo dove tutte le sei parti sono rappresentate e possono interagire per ridurre le differenze e promuovere misure di costruzione di fiducia reciproca".

Archivio Ultima ora