Fratellini Gravina: padre in Cassazione, riaprite caso

(ANSA) – BARI, 8 MAG – Chiede di conoscere la verità sulla morte dei suoi figli, di sapere cosa capitò loro quella sera del 5 giugno 2006 e chiede giustizia laddove vengano accertate responsabilità. Filippo Pappalardi ha depositato un nuovo ricorso in Cassazione perché continua a chiedere ai magistrati di indagare sulla scomparsa e successiva morte di Francesco e Salvatore, fratellini di 11 e 9 anni. I loro corpi senza vita furono ritrovati 20 mesi dopo lo scomparsa in una cisterna abbandonata a Gravina in Puglia.

Condividi: