Castro, Cuba non doveva mai entrare in lista terroristi

(ANSA) – ROMA, 10 MAG – “Noi non avremmo mai dovuto essere inclusi nella lista dei paesi terroristi. Forse il prossimo 28 maggio il Senato degli Stati Uniti ci toglierà da questa famosa lista”. Così il presidente cubano Raul Castro davanti ai giornalisti dopo il colloquio con il presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

Condividi: