Ragazzo violentato con compressore, condannato imputato

(ANSA) – NAPOLI, 12 MAG – Dodici anni di reclusione è la condanna inflitta al Vincenzo Iacolare, 24 anni, accusato di aver violentato con un compressore un quattordicenne in un autolavaggio di Napoli. La sentenza è stata emessa oggi dal Tribunale di Napoli. Iacolare è stato ritenuto responsabile di lesioni gravissime e violenza sessuale aggravata. E’ stato condannato anche al pagamento di una provvisionale di 200 mila euro alla famiglia della vittima che si è costituita parte civile.

Condividi: