Stato-Mafia: Di Matteo, per Berlusconi perdita di tempo

(ANSA) – ROMA, 13 MAG – “Il dubbio che mi attanaglia è: queste indagini sono sentite necessarie dallo Stato? O sono percepite come un fastidio, una fissazione di magistrati complottisti e acchiappa nuvole?”. Se lo è chiesto il magistrato Nino Di Matteo, a proposito del processo Stato-Mafia. “L’allora premier Berlusconi – ha ricordato il Pm – parlò subito di una perdita di tempo e di spreco di risorse pubbliche”. Le parole del pm sono state criticate da Brunetta e Gasparri (Fi) e sono state difese da Mattiello (Pd).

Condividi: