Epatite C: Aifa, notizie sul ‘superfarmaco’ sono imprecise

(ANSA) – ROMA, 16 MAG – Le notizie diffuse in queste ore sul prezzo del ‘superfarmaco’ (Sofosbuvir) che cura l’epatite C “sono largamente imprecise”. Lo afferma l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) spiegando che per il farmaco Sovaldi ha “concluso un accordo negoziale a un prezzo medio di gran lunga più basso di tutta l’Europa. I pazienti attualmente registrati in trattamento con questo farmaco sono oltre 7.000 anche se – aggiunge in una nota – permangano preoccupanti variabilità regionali”.

Condividi: