Obama mostra i muscoli: “Distruggeremo l’Isis”

Pubblicato il 16 maggio 2015 da redazione

GLI USA BOMBARDANO IL PETROLIO DELL'ISIS, NUOVI RAID IN SIRIA

NEW YORK. – Abu Sayyaf non è Osama bin Laden. Ma il raid delle forze speciali americane che ha portato all’uccisione di uno dei principali leader dell’Isis è sicuramente il più grande successo sul campo ottenuto da Barack Obama dai tempi del raid di Abbottabad, in cui rimase ucciso il leader di al Qaida. Il presidente americano è sempre stato riluttante a intervenire con truppe di terra, soprattutto nel cuore della Siria. Visti anche i fallimenti dei precedenti tentativi, quelli fatti per cercare di liberare alcuni ostaggi in mano ai jihadisti nelle roccaforti siriane.

Ma stavolta il quadro era davvero completo: indicazioni precise da parte degli informatori sul terreno di Cia e Pentagono, immagini via satellite e riprese coi droni che non lasciavano dubbi sulla presenza dell’obiettivo. Cosi’ come inequivocabili erano le informazioni ottenute con le intercettazioni telefoniche. Cosi’ Obama ha dato il via libera agli uomini della Delta Force, alla prima operazione terrestre in Siria il cui scopo non fosse la liberazione di ostaggi, ma la cattura di uno dei piu’ stretti collaboratori di al Baghdadi, colui che gestisce il traffico del petrolio e del gas, la principale fonte di guadagno degli uomini del califfato.

Il team per la sicurezza nazionale della Casa Bianca e’ stato unanime nel raccomandare al presidente l’azione. Cosi’ dalla Situation Room Obama ha potuto assistere a una prova di forza che rappresenta una risposta forte agli ultimi andamenti della lotta all’Isis, con i jihadisti che hanno sferrato una controffensiva sulla citta’ di Ramadi in Iraq.

“Per l’Isis e’ un duro colpo”, sottolinea il numero uno del Pentagono, Ashton Carter, che ai responsabili dell’Isis ribadisce un chiaro concetto: “Per i terroristi non esistono rifugi sicuri”. Mentre dalla Casa Bianca mostrano ancora di piu’ i muscoli: “Andremo avanti con lo sforzo teso a indebolire e infine a distruggere l’Isis”. E il blitz siriano rappresenta per l’amministrazione Obama una tappa importante per mostrare la determinazione degli Usa anche a piu’ ampio raggio.

Come scrive il New York Times, il messaggio piu’ generale e’ che gli Stati Uniti sono pronti e continueranno – se necessario – a inviare truppe sul terreno per blitz mirati alla cattura di terroristi in tutte le principali zone di guerra, in Medio Oriente e in Africa: dallo Yemen alla Somalia, passando per la Libia. E’ uno dei capisaldi della ‘cosiddetta dottrina Obama’, insieme ai discussi raid operati con i droni per colpire i vertici di Isis e al Qaida. Una dottrina che invece esclude un vero e proprio coinvolgimento delle truppe americane nei conflitti.

(di Ugo Caltagirone/ANSA)

Ultima ora

21:23Gerusalemme: sirene di allarme nel sud di Israele

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - Le sirene di allarme anti missili sono risuonate poco fa nel sud di Israele, nella zona della cittadina di Sderot non lontano dalla Striscia. Lo conferma l'esercito, citato dai media. Secondo questi ultimi ci sarebbe stato almeno un razzo dalla Striscia intercettato dall'Iron Dome.

21:15‘Boicotta Espresso’, ma blitz Forza Nuova fallisce a Torino

(ANSA) - TORINO, 12 DIC - Avevano in programma un'azione dimostrativa sotto la redazione torinese del quotidiano La Repubblica, simile a quella effettuata a Roma lo scorso 6 dicembre, i militanti di Forza Nuova che ieri sono stati fermati dalla polizia a Torino. Gli investigatori della Digos hanno intercettato il corteo, non autorizzato, prima che arrivasse in via Lugaro, sede del giornale, e i manifestanti si sono allontanati. Secondo quanto appreso, l'intenzione di Forza Nuova era quella di appendere uno striscione con la scritta 'Boicotta il Gruppo Espresso'. (ANSA).

21:12Calcio: 3-2 alla Sampdoria, Fiorentina ai quarti

(ANSA) - FIRENZE, 13 DIC - La Fiorentina ha battuto 3-2 la Sampdoria negli ottavi di Coppa Italia. Nei quarti affronterà la vincitrice di Lazio-Cittadella, in programma domani sera allo stadio Olimpico di Roma. Viola in vantaggio già al 2' grazie a Babacar. Il pareggio ligure lo firma Barreto a cinque minuti dall'intervallo. Nella ripresa l'arbitro Rosario Abisso, di Palermo, diventa protagonista fischiando tre rigori, due con l'ausilio della Var. Il primo lo trasforma Veretout, il secondo - quello del 2-2 - è opera di Ramirez al 32'. Al 90' ancora Veretout sul dischetto. Il francese non sbaglia battendo Puggioni con grande freddezza. Per la Samp anche un clamoroso palo colpito da Caprari su punizione.

21:10Calcio: Baldissoni “Roma patrimonio collettività,è una fede”

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - "La storia della Roma ha un inizio, ma è senza fine. Questa squadra è patrimonio di una collettività e racchiude il capitale emotivo di una comunità. Parliamo di una storia che si aggiorna quotidianamente, perché le emozioni non muoiono mai. La Roma è una fede, una famiglia, è parte di tutti noi e lo sarà per sempre". Così il dg della Roma, Mauro Baldissoni, nel corso della presentazione del libro 'Dimmi cos'è', pubblicato per celebrare i 90 anni del club giallorosso. Il volume, a cura di Tonino Cagnucci e Luca Pelosi (casa editrice Skira), ripercorre la storia della Roma con illustrazioni, disegni d'autore, fotografie inedite. "Da quando è arrivata la nuova proprietà è stato creato un dipartimento dedicato all'archivio storico. Abbiamo fatto un lavoro incessante negli anni, recuperato e organizzato centinaia di migliaia di documenti, foto e oggetti - sottolinea Baldissoni -. Questo grande sforzo di raccolta è stato ora messo su carta, è fruibile da tutti e ne siamo estremamente orgogliosi".

21:09Uccise ladro: condannato a nove anni e quattro mesi

(ANSA) - BRESCIA, 13 DIC - La Corte d'Assise di Brescia ha condannato a 9 anni e 4 mesi per omicidio volontario Mirco Franzoni, il 33enne che la sera del 14 dicembre 2013 a Serle, nel Bresciano, uccise in strada con un colpo di fucile ravvicinato il ladro di origine albanese Eduard Ndoj, che era entrato nell'abitazione del fratello. Il pm aveva chiesto 16 anni, sempre per omicidio volontario.

20:59Nuoto: Europei 25 metri, Scozzoli vince l’oro nei 50 rana

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Due medaglie per l'Italia nella prima giornata di gare dei campionati europei di nuoto in vasca da 25 metri, in corso a Copenaghen. L'azzurro Fabio Scozzoli ha chiuso al primo posto la gara dei 50 rana con il tempo di 25"62, nuovo record europeo, che sottrae dieci centesimi al limite che lui stesso aveva stabilito nel 2013 in coppa del mondo a Berlino. Ha preceduto il russo Kirili Progoda, medaglia d'argento, e il britannico Adam Peaty, bronzo. La seconda medaglia è d'argento, conquistata dagli staffettisti della 4x50 stile libero. Luca Dotto, Lorenzo Zazzeri, Alessandro Miressi e Marco Orsi hanno chiuso in 1'23''67, dietro ai russi che si impongono in 1'23''23.

20:48Brasile: stampa, Temer in ospedale per serie esami urologici

(ANSA) - SAN PAOLO, 13 DIC - Il presidente del Brasile, Michel Temer, si sottoporrà oggi a una serie di esami urologici presso l'ospedale Sirio-libanese di San Paolo: lo rende noto la stampa locale. Il ricovero - precisano i media - era previsto per venerdì, ma sarebbe stato anticipato ad oggi su consiglio del medico curante del capo di Stato, il cardiologo Roberto Kalil Filho. Temer, che ha 77 anni, a fine ottobre aveva già subito un intervento chirurgico alla prostata.

Archivio Ultima ora