Spari Tribunale:guardia, ero lì, impossibile dentro con arma

(ANSA) – MILANO, 18 MAG – “E’ impossibile e assurdo che io abbia lasciato entrare Giardiello con una pistola addosso, perché il metal detector avrebbe suonato al massimo e avrei fatto altri controlli con lo scanner manuale”. Così una delle guardie private, che era in servizio la mattina del 9 aprile quando l’imputato-killer sarebbe passato dall’ingresso di via San Barnaba senza essere bloccato dopo il metal detector, nega l’ipotesi che l’autore della strage possa essere passato con la pistola e poi lasciato andare.

Condividi: