Aggressioni con acido, Alex e Martina capaci di intendere

(ANSA) – MILANO, 18 MAG – Alexander Boettcher e Martina Levato erano pienamente capaci di intendere e di volere nel corso dell’aggressione con l’acido ai danni del 22enne Pietro Barbini, avvenuta a Milano lo scorso dicembre. E’ quanto emerge dalla perizia depositata nel processo a carico della coppia. La Procura di Milano oggi aveva chiesto il processo con rito immediato a carico del broker, della bocconiana e del presunto complice, il bancario Andrea Magnani, accusati di associazione per delinquere.

Condividi: