Calcio: caso Belloli, protesta delle giocatrici

(ANSA) – ROMA, 19 MAG – La finale di Coppa Italia femminile tra Brescia e Tavagnacco, in programma sabato, non si giocherà per protesta dopo la polemica per l’espressione sessista che il presidente della Lega dilettanti Felice Belloli avrebbe pronunciato in una riunione. La decisione, rendono noto Aic e Aiac, è stata presa nell’incontro di oggi a Milano fra calciatrici e tecnici. Le atlete, fa sapere intanto l’azzurra Patrizia Panico, chiedono una Lega autonoma e invitano i colleghi maschi a un gesto di solidarietà.

Condividi: