Calcioscommesse: a Ravenna fermato un sovrintendente Polizia

(ANSA) – RAVENNA, 19 MAG – Era in servizio alla questura di Ravenna da poco tempo Alberto Scarnà, il 42enne sovrintendente di Polizia originario di Cosenza fermato nell’ambito dell’inchiesta sul calcioscommesse della procura di Catanzaro. Scarnà, prima di arrivare a Ravenna, aveva prestato servizio nella sezione di Polizia Stradale di Cesena. La misura è stata eseguita dalla Squadra Mobile che ha fermato anche un altro ravennate, il 52enne Raffaele Poggi, di Riolo Terme. (ANSA).

Condividi: