Inchiesta Sopaf: no a patteggiamento Giorgio Magnoni

(ANSA) – MILANO, 19 MAG – I giudici del tribunale di Milano, davanti ai quali si sta celebrando il processo Sopaf, hanno respinto la richiesta di patteggiamento a 4 anni e 6 mesi avanzata da Giorgio Magnoni ritenendo incongrua la pena. Hanno invece accolto l’istanza di patteggiamento a 3 anni e 6 mesi presentata dal figlio Luca, anche interdetto per 5 anni dai pubblici uffici.

Condividi: