“Drogato di sesso”, Tribunale assolve pensionato romano

(ANSA) – ROMA, 20 MAG – Assolto dall’accusa di atti osceni in luogo pubblico perché ritenuto affetto da dipendenza sessuale. E’ quanto deciso dal tribunale di Roma che ha fatto cadere le accuse nei confronti di un 63enne romano accusato di atti osceni davanti a due ragazze in una via poco distante da piazzale Aldo Moro, sede dell’università La Sapienza. L’avvocato dell’imputato ha prodotto le certificazioni che attestavano la patologia dell’uomo per la quale era in cura.

Condividi: