Fondi riservati: entra nel vivo processo penale Durnwalder

(ANSA) – BOLZANO, 21 MAG – A pochi giorni dalla sentenza della Corte dei Conti, che ha condannato l’ex governatore Luis Durnwalder al pagamento di 385 mila euro per la gestione dei suoi fondi di rappresentanza, è ora entrato nel vivo anche il processo penale. In tribunale a Bolzano l’ex presidente, che non è presente in aula, deve rispondere di peculato e finanziamento illecito ai partiti per complessivi 556.000 euro. L’udienza è iniziata con alcuni testi dell’accusa, rappresentata dal procuratore Guido Rispoli.

Condividi: