Scontri No Expo, arrestato chiede scusa a poliziotto

(ANSA) – MILANO, 21 MAG – “Ho agito in modo impulsivo, sono rammaricato e chiedo scusa al poliziotto”. Sono alcune delle frasi pronunciate da Marco Ventura, il 28enne arrestato martedì per l’aggressione subita il primo maggio da un vicequestore nel corso del corteo contro l’Expo a Milano, durante l’interrogatorio di garanzia nel carcere di San Vittore. “Ho visto che gli agenti portavano via una ragazza in modo violento – ha aggiunto il 28enne – a quel punto ho preso un bastone e ho dato due colpi”.

Condividi: