Nemtsov: media, c’e’ un nuovo sospetto ceceno

(ANSA) – MOSCA, 22 MAG – C’e’ un nuovo sospetto nell’omicidio dell’oppositore russo Boris Nemtsov, freddato a fine febbraio a poca distanza dal Cremlino: si tratta di un altro cittadino ceceno, Ruslan Mukhadinov, che avrebbe promesso 25 milioni di rubli (450 mila euro) come ricompensa per il delitto e avrebbe messo a disposizione la pistola e l’auto usata la sera del delitto. Lo riferisce il quotidiano Kommersant, citando fonti dell’indagine. Finora gli investigatori non sono riusciti a rintracciarlo.(ANSA).

Condividi: