Presidente e ad Voce Romagna indagato per truffa aggravata

(ANSA) – RIMINI, 22 MAG – La Procura di Rimini ha aperto un fascicolo per truffa ai danni dello Stato a carico dell’Ad e presidente della Voce di Romagna, Gianni Celli. Secondo la Gdf, coordinata dal Pm Luca Bertuzzi, 20 milioni di contributi all’editoria sarebbero stati stornati ad altre società. “Non sapevo di essere indagato”, ha detto ai giornalisti. Ieri durante l’udienza davanti al tribunale fallimentare per il concordato in continuità chiesto dal giornale la procura ha chiesto il fallimento. (ANSA).

Condividi: