Studente ucciso: Orune in piazza, ‘non è omertà ma dolore’

(ANSA) – NUORO, 23 MAG – Un Consiglio comunale straordinario in piazza a Orune (Nuoro), per dire no alla violenza e per un’unione simbolica con il dramma del popolo della Palestina alla presenza di Nabil Khair. La comunità è ancora scossa dall’omicidio dello studente di 19 anni, Gianluca Monni. “Ai ragazzi delle scuole qui davanti vogliamo mandare un messaggio di legalità, di pace e di speranza. Orune non è un paese omertoso, è un paese distrutto dal dolore”, ha detto il sindaco Michele Deserra.

Condividi: