Polonia a bivio presidenziali,fra Europa e nazionalismo

(ANSA) – VARSAVIA, 23 MAG – Un liberal-conservatore europeista o un ultraconservatore nazionalista ed euroscettico. E anche, integrazione crescente nell’Ue oppure allontanamento dall’Europa in nome degli interessi nazionali: questa la scelta che hanno di fronte 30 milioni di elettori polacchi chiamati domani alle urne per decidere nel ballottaggio chi sarà il loro presidente per i prossimi cinque anni. La scelta è tra l’attuale capo di stato Bronislaw Komorowski e Andrzej Duda

Condividi: