Isis: Riad vuole punire jihadisti dopo attacco moschea

(ANSA) – RIAD, 24 MAG – Il re saudita Salman ha promesso di punire i responsabili dell’attacco kamikaze ad una moschea sciita con una ventina di morti, attacco definito dal monarca “un atroce atto terrorista” contro l’Islam ed i valori umani. Poche ore prima il ministro dell’Interno di Riad aveva confermato che l’attentato è stato operato dall’Isis, due giorni dopo la rivendicazione dei jihadisti dello Stato islamico. “Ogni simpatizzante, supporter o collaboratore di questo crimine sarà punito”, ha promesso Salman.

Condividi: