Salvini contestato a Mestre da centri sociali

(ANSA) – MESTRE, 24 MAG – I centri sociali di Venezia e Mestre hanno tentato di forzare il cordone di polizia attorno a piazza Ferretto a Mestre, dove è in corso un comizio elettorale di Matteo Salvini. I giovani sono stati respinti con una carica di alleggerimento da parte delle forze dell’ordine mentre i manifestanti hanno lanciato fumogeni e almeno due bombe carta. A poca distanza il leader della Lega sta parlando senza problemi.

Condividi: