Mattarella, no alle sirene dell’euroscetticismo

(ANSA) – BELGRADO, 25 MAG – “La Serbia, in un momento in cui sarebbe stato facile ascoltare le sirene dell’euroscetticismo e di anacronistici nazionalismi, ha saputo assegnare priorità assoluta al proprio percorso europeo, con un’evoluzione politica di grande portata”. Così Sergio Mattarella nel suo intervento all’Assemblea nazionale del Parlamento serbo.

Condividi: