Messico: migliaia di tassisti della capitale contro Uber

(ANSA) – CITTA’ DEL MESSICO, 25 MAG – I tassisti di Città del Messico – una megalopoli con più di 20 mln di abitanti, – sono scesi oggi in piazza per denunciare quello la concorrenza sleale non solo di servizi come Uber e Cabify, ma anche dei “taxi pirata”, che funzionano come quelli regolari ma non pagano le tasse. 1500 tassisti si sono concentrati oggi nel Zocalo, la piazza che segna l’epicentro della capitale, ma sono più di 5 mila quelli che partecipano alla mobilitazione

Condividi: