Usa: figlie BB King accusano, è stato avvelenato

(ANSA) – WASHINGTON, 25 MAG – La leggenda del blues B.B. King, morto a Las Vegas lo scorso 15 maggio all’età di 89 anni, sarebbe stato avvelenato. E’ l’accusa che muovono due delle figlie di B.B.King, Karen Williams e Patty King che puntano il dito contro due stretti collaboratori del musicista, stando a documenti legali di cui l’Associated Press ha preso visione. Da tali documenti risulta che le due donne accusano il business manager di B.B. King, LaVerne Toney, e l’assistente personale Myron Johnson.

Condividi: