Calciomercato: Inter e Yaya Touré non si fa, Milan e Ancelotti forse

YayaToure

ROMA. – Niente Yaya Touré per l’Inter e un pizzico d’ottimismo per il ritorno di Carlo Ancelotti al Milan. A meno di una settimana dalla fine del campionato di Serie A sono le squadre milanesi a tenere banco tra trattative avviate e sogni già sfumati o da realizzare.

Se per i nerazzurri l’arrivo del forte centrocampista del Manchester City sembra tramontato, l’altra sponda calcistica di Milano spera di poter riportare sulla panchina rossonera il tecnico esonerato ieri dal Real Madrid dopo aver vinto praticamente tutto.

A sbarrare la strada verso l’Italia a Yaya Touré è lo stesso manager del giocatore ivoriano: ”Yaya rimarrà al City – assicura Dmitri Seluk – per un paio di motivi. Innanzitutto perché il proprietario del club ha detto che Touré non ha prezzo, che lui fa parte del club e che ne è il cuore pulsante”. A tenere accesa una piccola fiammella per i tifosi nerazzurri sono le parole del tecnico Roberto Mancini: “Sono fiducioso, avremo una squadra molto competitiva. Il ceo dell’Inter Bolingbroke ha detto che farà di tutto e sono sicuro di questo. Credo che i tifosi vogliano Yaya Touré in nerazzurro o comunque altri giocatori che possano migliorare la squadra, la speranza è la stessa mia: vogliamo una grande Inter”.

Per Ancelotti, invece, il presidente del Milan Silvio Berlusconi si dice ottimista sulle possibilità di riportarlo sulla panchina rossonera: “Spero che Galliani che è molto legato ad Ancelotti da un rapporto di stima possa convincerlo a venire per rifare con noi un grande Milan”.

Dopo aver preso Dybala continua a muoversi la Juve che punta a Khedira del Real Madrid e pranza con il Barcellona. Protagonisti del pasto misterioso Braida per i blaugrana e l’ad bianconero Beppe Marotta. Telefonata invece del presidente della Sampdoria Massimo Ferrero all’attuale tecnico dell’Empoli Maurizio Sarri per preparare il post-Mihajlovic. Oltre a Sarri per la panchina blucerchiata si il nome dell’ex portiere dell’Inter e della Nazionale Walter Zenga.

In casa Roma dopo la feste per il derby vinto e l’accesso diretto in Champions conquistato si riparla di mercato con il possibile ritorno in giallorosso di Bertolacci del Genoa: la prossima settimana i due club si incontreranno per decidere il destino del centrocampista. Niente Roma di sicuro invece per Mavuba: nonostante fosse stato accostato più volte al club giallorosso, il 31enne centrocampista ha deciso di rinnovare con il Lille.

Pensa al futuro anche il Palermo, prossimo avversario dei giallorossi, che per sostituire Dybala ha messo le mani sull’attaccante del Corinthians, Matheus Cassini: l’accordo tra il team di San Paolo e quello siciliano e’ stato raggiunto oggi. Per il 19enne attaccante mancino, che ha passaporto italiano, il Palermo sborsera’ 1,5 milioni di euro: il contratto sara’ di cinque anni.