Calcio: Blatter, l’inchiesta è partita da un nostro dossier

(ANSA) – ROMA, 27 MAG – “L’azione dell’ufficio del procuratore generale è stata messa in moto quando abbiamo presentato un fascicolo alle Autorità svizzere alla fine dello scorso anno”. Così il presidente della Fifa Sepp Blatter dopo gli arresti di oggi. “Per tali comportamenti – continua in una nota – non c’è posto nel calcio e faremo in modo che chi li attua sia messo fuori gioco. Il nostro Comitato etico ha già avviato un’azione rapida per vietare provvisoriamente agli indagati qualsiasi attività legata al calcio”.

Condividi: