Berlusconi, Bundesbank dietro rialzo spread in Italia

(ANSA) – GENOVA, 28 MAG – “Fu il presidente della Bundesbank, su indicazione della Merkel a far gonfiare in maniera paurosa lo spread dei titoli di Stato italiano per colpirmi politicamente”. Lo racconta Berlusconi a “Telenord” ricostruendo la vicenda che lo portò a dimettersi da premier. “La Merkel, sostenuta da Sarkozy e dalla Finlandia voleva imporre al vertice della Bce il presidente della Bundesbank. Ma io, che ero premier feci squadra con gli altri Stati Ue e imposi Mario Draghi”.

Condividi: