Armi chimiche: Opac, distrutto il 90% delle scorte mondiali

(ANSA) – L’AJA, 28 MAG – Il 90% delle scorte di armi chimiche dichiarate dai Paesi membri dell’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opac) è stato distrutto: lo ha annunciato il direttore generale dell’Opac, Ahmet Uzumcu. Questo “dimostra che siamo a buon punto nel liberare il mondo dalle armi chimiche”, ha detto. La maggior parte delle scorte è costituita da armi russe e Usa che risalgono alla Guerra Fredda. La Russia dovrebbe distruggere tutto il suo arsenale entro il 2020, gli Usa entro il 2023.

Condividi: