Ciampoli, sì a reato omicidio stradale, ma non basta

(ANSA) – ROMA, 28 mag – Il reato di omicidio stradale è sempre più vicino all’essere introdotto nel codice penale dopo il recente via libera della Commissione Giustizia del Senato, una “conclusione positiva” dopo lunghi anni di dispute, secondo l’ex pg di Roma Luigi Ciampoli, ma che da sola potrebbe non bastare. “E’ indispensabile che le pene irrogate siano effettivamente scontate – afferma -; inoltre, la sospensione della patente di guida non sempre ha avuto effetto dissuasivo”.

Condividi: