Oppositore Mosca avvelenato, è giallo

(ANSA) – MOSCA, 30 MAG – E’ giallo a Mosca sulla misteriosa malattia del giornalista Vladimir Kara-Murza, 33 anni, giovane ma autorevole oppositore anti Putin con doppia cittadinanza, britannica e russa. Da martedì scorso è ricoverato in gravi condizioni per una presunta intossicazione ai reni le cui cause non sono state ancora accertate. Qualcuno sostiene che potrebbe essere stato avvelenato, come l’ex spia del Kgb Aleksandr Litvinenko ed altre figure di oppositori russi.

Condividi: