Prese a calci cane bassotto, assolto per ‘tenuità fatto’

(ANSA) – MILANO, 31 MAG – Aveva preso “ripetutamente a calci” un cane, un bassotto nano, ‘reo’ di aver “sporcato urinando l’espositore dei giornali” della sua edicola e poi, finito a processo per il reato di maltrattamento di animali, l’edicolante è stato prosciolto dal Tribunale di Milano che per il suo caso ha applicato le nuove norme sulla non punibilità per “particolare tenuità del fatto”, introdotte lo scorso marzo.

Condividi: