Bangladesh: crollo fabbrica Dacca, incriminate 42 persone

(ANSA) – DACCA, 1 GIU – La polizia del Bangladesh ha incriminato 42 persone per il crollo del complesso aziendale Rana Plaza il 24 aprile 2013 a Dacca, costato la vita a 1.135 operai tessili che producevano per grandi marchi di moda internazionale, tra cui Benetton. Tra gli accusati il proprietario del palazzo, Sohel Rana, in carcere, i manager delle aziende ospitate e funzionari responsabili per i controlli sull’agibilità. I latitanti sono 25. L’incidente ha levato il velo sullo sfruttamento degli operai tessili.

Condividi: