Egitto: arrestati muftì e alto dirigente Fratelli musulmani

(ANSA) – IL CAIRO, 2 GIU – Sono stati arrestati al Cairo due dirigenti di spicco dei Fratelli musulmani in fuga da quasi due anni, tra cui la loro massima autorità religiosa (muftì). Lo si è appreso da fonti della sicurezza. Si tratta del muftì della Confraternita messa al bando in Egitto, Abdel Rahman el Bar, e di un altro componente dell”Ufficio della Guida’, Mahmud Ghozlan. I due sono stati arrestati all’alba nel governatorato di Giza per istigazione alla rivolta contro lo Stato con “operazioni terroristiche”.

Condividi: