Donna uccisa a Palermo: pirata strada resta in carcere

(ANSA) – PALERMO, 3 GIU – Resta in carcere Pietro Sclafani, il cinquantenne palermitano che il 17 maggio ha investito e ucciso una donna di trent’anni e poi e’ fuggito. E’ accusato di omicidio colposo e omissione di soccorso. Era stato arrestato poco dopo l’incidente. Il giudice ha rigettato la richiesta di domiciliari fatta dai legali, gli avvocati Ninni Reina e Marco Lo Giudice, sostenendo che a carico dell’indagato sussistono ancora il pericolo di fuga e i gravi indizi di colpevolezza.

Condividi: