Violentata da padre e zio, si ribella e li fa arrestare

(ANSA) – OLBIA, 3 GIU – Violentata e segregata in casa dal padre e dallo zio: una ragazza poco più che maggiorenne ha trovato la libertà solo grazie all’intervento degli agenti del Commissariato di Olbia che oggi hanno arrestato i suoi aguzzini, un 44enne sassarese e un 52enne nuorese: devono rispondere di violenza sessuale aggravata. Il pm aveva contestato ai due anche la riduzione in schiavitù ma il giudice non l’ha recepita nell’ordinanza. Entrambi si trovano ora rinchiusi nel carcere di Sassari.

Condividi: