Isis usa l’acqua come arma, chiusa la diga di Ramadi in Iraq

Pubblicato il 03 giugno 2015 da redazione

ISIS USA LA SETE COME ARMA IN IRAQ, CHIUSA DIGA SULL'EUFRATE

BEIRUT. – E’ la sete la nuova arma usata dall’Isis. Nella provincia irachena di Anbar, confinante con quella di Baghdad, miliziani jihadisti hanno chiuso le condotte della diga di Ramadi sull’Eufrate, limitando l’afflusso di acqua in alcune località da loro assediate ad est della città.

L’esercito e le milizie sciite si riorganizzano intanto per riconquistare la stessa Ramadi e gli Usa parlano di “passi avanti reali” dall’inizio della campagna aerea della Coalizione internazionale, con l’uccisione di non meno di 10.000 jihadisti, rispondendo cosi’ alle critiche di scarso impegno mosse ieri dal premier iracheno Haidar al Abadi.

In Siria, tuttavia, lo Stato islamico e’ ancora all’offensiva nella regione nord-orientale di Hasake, dove ha lanciato un attacco all’omonima citta’ capoluogo, difesa da forze regolari di Damasco e da milizie curde. Fonti locali hanno detto che l’Isis ha cercato per il secondo giorno consecutivo di impadronirsi della prigione minorile a sud del centro abitato, usando anche due attentatori suicidi. Sempre in Siria, e’ di circa 20 uccisi, tra cui alcuni bambini, il bilancio di bombardamenti governativi a nord di Aleppo.

Lo riferiscono fonti locali secondo le quali quattro barili-bomba sono stati sganciati da elicotteri di Damasco su Tel Rifaat, località controllata da insorti che si oppongono sia al regime sia allo Stato islamico. E l’ambasciata Usa in Siria – che e’ chiusa ma continua a comunicare attraverso il suo account Twitter – ha accusato il regime di condurre raid “a sostegno dell’avanzata dell’Isis verso Aleppo”.

In Iraq, secondo la televisione Al Jazira, 70 persone, tra le quali civili, sono state uccise in un raid aereo su Hajiwa, località nel nord controllata dall’Isis. Ma non e’ chiaro se i jet fossero iracheni o della Coalizione. Mentre il governatore della provincia di Anbar, Sabah Karhut, ha confermato all’emittente Al Arabiya il drastico abbassamento del livello dell’Eufrate nei pressi di Habbaniya e Khaldiya, centri minori sulla strada per Baghdad e assediati dall’Isis, in seguito alla chiusura della diga di Ramadi.

“Si rischia la tragedia umanitaria”, ha detto Rafea Fahdawi, leader di una tribù locale in lotta contro l’Isis. L’obiettivo a piu’ breve termine delle forze lealiste irachene rimane proprio strappare allo Stato islamico il controllo di Ramadi, capoluogo di Anbar, caduto il mese scorso nelle mani dei jihadisti.

Nella controffensiva sono schierate anche le milizie sciite, alcune alleate dell’Iran, la cui presenza in una provincia a maggioranza sunnita rischia di infiammare ulteriormente gli odi interconfessionali. L’ex generale americano John Allen, inviato del presidente Barack Obama per la Coalizione internazionale, ha detto oggi che anche le formazioni paramilitari sciite hanno un ruolo da svolgere contro l’Isis, ma ha avvertito che “tutte le forze in campo devono rimanere sotto il comando e il controllo del governo iracheno”.

E non, dunque, di ufficiali iraniani. Da parte sua, dopo l’incontro di ieri a Parigi con i ministri degli Esteri dei Paesi della Coalizione e con il premier iracheno, il vice segretario di Stato Usa, Tony Blinken, ha assicurato che oltre 10.000 jihadisti dell’ Isis sono stati uccisi da quando sono cominciati i raid contro il Califfato in Iraq e in Siria, lo scorso anno.

Lo Stato islamico, ha ammesso Blinken, rimane flessibile e in grado di prendere l’iniziativa, ma “ci sono stati passi avanti reali” perche’ “l’Isis ora controlla il 25% in meno del territorio”. “Questa sara’ una campagna lunga, ma ce la faremo se rimaniamo uniti, determinati e concentrati”, ha aggiunto il vice segretario di Stato.

(di Alberto Zanconato/ANSA)

Ultima ora

14:19Sci: cdm, interrotto per nebbia superG Val Gardena

(ANSA) - Val Gardena (Bolzano ), 15 dic - Il superG di cdm della Val Gardena è stato interrotto momentaneamente per l'arrivo di un banco di nebbia sulla parte centrale della pista Saslong, nella zona delle curve della Ciaslat. L'interruzione è arrivata dopo la discesa dell'undicesimo atleta e cioè dell'azzurro Dominik Paris che ha chiuso in ritardo.

14:16Lavrov, Usa interferiscono regolarmente in elezioni Russia

(ANSA) - MOSCA, 15 DIC - Gli Stati Uniti interferiscono "regolarmente" nelle elezioni russe e l'ambasciata americana a Mosca lo fa in modo "particolare". Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov citato dalla Tass. "Il presidente Vladimir Putin ha menzionato ripetutamente esempi concreti in questo senso, compresa la partecipazione dei diplomatici Usa alle manifestazioni dei partiti di opposizione", ha detto Lavrov intervenendo al Consiglio della Federazione. La Russia, ha sottolineato, non ha alcuna intenzione "di agire in questo modo", sia per ragioni morali che di pura pragmatica. "Non credo che avremmo beneficio a vedere grandi paesi sprofondare nell'abisso delle rivoluzioni interne".

14:15Calcio: Atletico Madrid, Simeone apre ad addio Griezmann

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Se un giocatore come Griezmann mi dice che vuole andarsene, non avrò problemi": il tecnico dell'Atletico Madrid, Diego Simeone, in un'intervista a L'Equipe apre all'uscita dell'attaccante francese. "Può andare via, come hanno fatto a loro tempo Diego Costa o Arda Turan. Non sono un ingrato", ha detto il 'Cholo' aggiungendo che Griezmann "ha bisogno di un gioco d'attacco. Io adoro guardare i miei giocatori crescere e se uno di loro arriva e mi dice che ha un'opportunità unica di giocare in una certa squadra, se so che lui ha fatto tutto il possibile per me, come è il caso di Griezmann, dirò che non c'è un problema. So che ha bisogno di crescere", ha concluso Simeone.

14:13Brexit:Tajani,dare atto a May degli sforzi per andare avanti

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Dobbiamo dare atto a Theresa May di aver compiuto tutti gli sforzi per andare avanti. La tutela dei cittadini, l'aspetto finanziario e la questione della frontiera dell'Irlanda del Nord e Repubblica d'Irlanda rappresentano un passo in avanti". Così il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, parlando a Roma, a margine dell'inaugurazione dell'Anno Accademico dell'Università di Tor Vergata. "Ora, però, si tratta di essere uniti - avverte - perché dobbiamo tutelare i nostri interessi, a cominciare da quelli degli oltre 3 milioni di cittadini europei che vivono nel Regno Unito, fra cui ci sono 600 mila italiani.

14:11Brexit: Tusk, ok da Ue ad avvio seconda fase negoziati

(ANSA) - BRUXELLES, 15 DIC - "I leader Ue hanno dato l'ok a passare alla seconda fase dei negoziati sulla Brexit. Congratulazioni al premier Theresa May": lo scrive il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk in un tweet.

14:07Calcio: Junior Tim Cup domenica al Ferraris

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Lo stadio Luigi Ferraris di Genova apre le porte alla VI edizione della Junior TIM Cup, il torneo giovanile di calcio a 7 under 14 promosso da Lega Serie A, Tim e Csi. Domenica 17 dicembre, nel pre-gara del match Sampdoria-Sassuolo, si affronteranno le squadre della Parrocchia Caramagna di Imperia e dell'Oratorio Santa Dorotea di Genova. I ragazzi, al termine della loro gara, consegneranno la fascia da capitano della Junior TIM Cup ai giocatori delle due squadre in campo a pochi minuti dal fischio d'inizio della partita.

13:59Francia:scontro treno-minibus,’bilancio resta 4 morti’

(ANSA) - PARIGI, 15 DIC - "Per il momento il bilancio non è cambiato ed è di 4 morti dopo conferma degli ospedali": lo precisa su Twitter la prefettura dei Pirenei-Orientali, dopo che France Tv Info e numerosi altri grandi media francesi avevano annunciato - citando fonti ben informate - un nuovo bilancio di sei morti, riportando il presunto decesso di due bambine di 11 anni.

Archivio Ultima ora