Mafia Roma: Buzzi, noi come taxi, ma se sali non scendi più

(ANSA) – ROMA, 4 GIU – “‘Bisogna sta attenti a scenne dal taxi…perché co noi sali ma non scendi più'”. Così in un’intercettazione telefonica Salvatore Buzzi riassume il modus operandi di Mafia Capitale con i politici che corrompe. Il ras delle cooperative parla con il suo collaboratore Claudio Caldarelli e racconta una conversazione con il presidente Pd del Consiglio comunale Mirko Coratti. “Ho fatto ‘però a noi Giordano (Tredicine Fi) c’ha sposati e semo felici de sta co Giordano”, riferisce Buzzi.

Condividi: