Israele: Ad Orange chiede scusa, condanno ogni boicottaggio

(ANSA) – TEL AVIV, 5 GIU – L’Ad di Orange Francia Stephane Richard ha chiesto scusa per aver detto che l’azienda intende ritirare i suoi affari da Israele. ”Sono un amico di Israele e amo Israele – ha detto Richard in una telefonata al vice premier Silvan Shalom, riferita dai media – Le mie parole sono state prese fuori dal contesto e fraintese. Chiedo scusa a mio nome e a nome della mia azienda per queste affermazioni”. ”Orange condanna – ha concluso – ogni forma di boicottaggio”.

Condividi: