Messico: elezioni in un clima di violenza

(ANSA) – CITTA’ DEL MESSICO, 5 GIU – Candidati uccisi dai narcos, appelli al boicottaggio, protesta violenta in piazza: il Messico si prepara in un clima di violenza alle elezioni di domenica, primo test a livello nazionale per il presidente Pena Nieto. Oltre 83 milioni di cittadini devono eleggere 500 deputati federali, i governatori di 9 stati e i sindaci di mille comuni. I sondaggi prevedono che il Partito Rivoluzionario Istituzionale al governo si confermerà come prima forza politica, ma anche una forte astensione.

Condividi: